Gambero Rosso: Anche Moffa e Arte Bianca tra le migliori gelateria d’Italia.

Gambero Rosso: Anche Moffa e Arte Bianca tra le migliori gelateria d’Italia.

29 Novembre 2019 0 Di Vincenzo Barnabà

Nelle migliori gelaterie d’Italia del Gambero Rosso c’è anche la Puglia. Ad essere selezionate sono due pasticcerie: Moffa a Foggia e Arte Bianca nel Salento. La presentazione della guida del 2019 è avvenuta al Sigep di Rimini, il Salone internazionale di gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffè, che si è chiuso il 23 gennaio alla Fiera di Rimini.

Quello di Pietro Moffa – scrivono nella guida – è un nome di punta della pasticceria regionale e nazionale. Maestro pasticcere di grande scuola ed esperienza, rappresenta con il suo incessante studio l’esempio tipico del vero artigiano, che sperimenta continuamente e crea prodotti sempre innovativi, intriganti, di grande raffinatezza in gusto ed estetica. L’intera produzione è il frutto diretto di questa ricerca attenta”.

Negli ultimi tempi è diventata sempre più evidente l’attenzione che anche i grandi pasticceri dedicano a questo prodotto: un’attenzione che ci ha spinti, per la prima volta, a dedicare a 31 di loro una menzione d’onore (quindi nessuna graduatoria o assegnazione di coni) all’interno della sezione della guida intitolata Il Gelato del Pasticcere, priva di classifica, per quelle pasticcerie che fanno del gelato l’elemento principale delle loro portate. Per i giudici della nota rivista enogastronomica, i laboratori di Pietro Moffa e Antonio Campeggio si sono fatti notare per la capacità di combinazione tra prodotti di pasticceria e gelato.

In merito alla Pasticceria Moffa ed il suo Pietro- Gli antichi mestieri si tramandano di padre in figlio ma a volte anche passione, voglia di riuscire e determinazione possono essere l’incipit di nuove generazioni di artisti e questo è il caso di Pietro, pasticcere non per figliolanza artigiana ma per adozione e basterà avere tra le labbra una sua creazione per venire proiettati in un turbinio di emozioni organolettiche, perché tutti i sensi, olfatto, gusto, vista, udito e tatto ne verranno inevitabilmente coinvolti. Nato a Foggia il 25 gennaio 1965. Dopo le varie esperienze francesi, rientra nella propria città, dove rileva una già esistente pasticceria e dopo averla rinnovata nel suo aspetto, rinnova l’immagine del “dolce” rispetto alla realtà cittadina di quegli anni. Con quell’impronta d’oltralpe si distingue ben presto a vantaggio della qualità e con l’utilizzo di sole ottime materie prime, prediligendo la continua ricerca ed attenzione del gusto. Dal 1987 al 1993 vive e lavora in Francia presso un socio del “Relais Dessert“. Nel 1994 frequenta un corso intensivo presso “L’Ecole National Superior di Yssangeux” e vari altri.

In merito alla Pasticceria Arte Bianca ed il suo Antonio Campeggio: Antonio Campeggio di Parabita (Le) nell’entroterra pugliese, gode della bellezza del territorio punteggiato di vigneti, vasti uliveti e mandorleti e già dodicenne esprime la sua vena artistica cominciando a fare il pasticcere in una pasticceria in provincia di Lecce. Trascorre quasi dieci anni come dimostratore di una prestigiosa azienda del settore dolciario e nel 1992 apre prima il suo laboratorio e poi la Pasticceria Arte Bianca nel suo paese salentino. Appassionato e sperimentatore, non si ferma qui. Partecipa a corsi di specializzazione presso la Cast Alimenti di Brescia con docenti di altissimo livello e a un seminario in Francia sulla preparazione dello zucchero con Stephen Klein.   Nel 2013 fonda l’Arte Bianca Academy School, una scuola di formazione totalmente votata al “mangiar bene, mangiar sano” che prevede un ricco calendario di corsi con l’intento di avvicinare appassionati e amanti dell’arte pasticcera. Nello stesso anno inaugura anche una boutique a Gallipoli dal nome Il Pasticciottino, ispirata al “pasticciotto”, un dolce salentino risalente alla fine del ‘700. «Con Arte Bianca e Il Pasticciottino – dichiara Campeggio che è Maestro AMPI dal 2008 – mi diverto giorno e notte». Quest’anno la sua pasticceria compie 25 anni di attività e sta studiando un evento e un dolce per l’occasione. Per il momento il suo marchio di fabbrica sono appunto i pasticciottini – una barchetta di pasta frolla con un ripieno di crema pasticcera – che gli sono valsi il premio speciale Foodies 2015 nella guida Foodies del Gambero Rosso. Quella di Campeggio è inoltre la prima pasticceria della Puglia nella Guida Gambero Rosso, un primato di cui va fiero.La sua produzione è ricca e variegata quanto la ricchezza delle materie prime di primissima qualità che seleziona e utilizza. Tra i prodotti regionali spiccano i fichi bianchi, i melograni e le mandorle, mentre impiega l’olio extravergine di oliva e le olive celline per le preparazioni salate. Vanta un’ampia selezione di pasticceria, torte tradizionali e moderne, paste, mignon, i dolcetti, gli agnelli e i tronchetti in pasta di mandorla, oltre ai cioccolatini e ai lievitati. Quello che apprezziamo di lui sono un’innata capacità di giocare con gusti, forme e colori rielaborando la tradizione, e l’insuperabile ottimismo.

 

Annunci