Concorso fotografico “Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia”

Concorso fotografico “Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia”

28 Agosto 2019 0 Di lamiapugliablog
Cava di Bauxite- Otranto (Le)

E’ arrivato alla decima edizione il concorso di fotografia avente per oggetto i meravigliosi e suggestivi paesaggi geologici che è possibile ammirare in alcune zone della Puglia. Il concorso, indetto da SIGEA (Società Italiana di Geologia Ambientale) sezione Puglia e Ordine dei Geologi della Puglia con il patrocinio della Regione, nasce con l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la valorizzazione dei geositi e i paesaggi geologici, che in Puglia sono assai numerosi.

Il concorso prevede le seguenti Sezioni:

A. “Paesaggi geologici o geositi”

B. “La geologia prima e dopo l’Uomo”

C. “Un’ occhiata al micromondo della geologia”

La sezione A sarà dedicata ad immagini di luoghi, paesaggi, siti a valenza geologica dove gli elementi geologici o i singoli affioramenti hanno sviluppato forme di qualsiasi tipo e genere.

La sezione B sarà dedicata ad immagini di opere antropiche che si integrano nel contesto geologico o geomorfologico.

La sezione C sarà dedicata ad immagini di elementi paleontologici, sedimentologici e petrografici ripresi a dimensioni naturali o al microscopio.

La partecipazione al concorso è del tutto GRATUITA. Possono partecipare tutti coloro che sono interessati a condividere le emozioni ricevute attraverso la rappresentazione di uno degli aspetti dei “paesaggi geologici” della Puglia; riprese a volte estemporanee e inattese, spesso realizzate durante passeggiate o lavori di rilevamento, quando si prova un forte desiderio di non perdere quella forma, quel cromatismo, quel bel gioco bizzarro e irripetibile di forme e ombre che solo la natura riesce a creare.

Le foto dovranno essere inviate entro il 30 settembre 2019 seguendo le istruzioni disponibili sui siti web degli organizzatori. Info e contatti: foto.paesaggi.puglia@gmail.com.

La premiazione, la cui data sarà comunicata sui siti web degli organizzatori, avverrà durante una manifestazione appositamente organizzata ed associata ad una iniziativa pubblica da tenersi in Bari.

Al seguente link sarà possibile visionare il Regolamento del concorso fotografico e inviare la domanda di partecipazione attraverso modulo precompilato online:

http://www.sigeaweb.it/attivita/eventi/2-senza-categoria/928-concorso-fotografico-ed-2019.html

Cenni sull’Associazione SIGEA

La SIGEA è un’associazione culturale, senza fini di lucro, per la promozione del ruolo delle Scienze della Terra nella protezione della salute e nella sicurezza dell’uomo, nella salvaguardia della qualità dell’ambiente naturale ed antropizzato e nell’utilizzazione più responsabile del territorio e delle sue risorse.

Tale associazione è riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente come “associazione di protezione ambientale a carattere nazionale” ai sensi dell’art. 13 della legge 349/1986.

La SIGEA è un’associazione aperta non solo ai geologi, bensì a tutte le persone che hanno interesse alla tutela dell’ambiente. La SIGEA è stata costituita nel maggio 1992 a Roma da 19 Soci fondatori (geologi, ingegneri, architetti, geografi) esperti o cultori di Geologia Ambientale.

L’associazione ha lo scopo di favorire il progresso, la valorizzazione e la diffusione della Geologia Ambientale e di stimolare il coordinamento e la collaborazione interdisciplinare nelle attività conoscitive ed applicative rivolte alla tutela ambientale.

Pertanto essa opera nei settori dell’educazione e divulgazione, della formazione professionale, della ricerca applicata e in altri settori correlati con le suddette finalità, organizzando corsi, convegni, escursioni di studio, interventi sui mezzi di comunicazione di massa.

Col gruppo di lavoro “Divulgazione e formazione” organizza corsi di aggiornamento professionale o di divulgazione su varie tematiche geoambientali, quali smaltimento dei rifiuti, bonifica siti contaminati, studi d’impatto ambientale, rischi geologici, geositi, ecc.; inoltre rende disponibili per i soci audiovisivi, pubblicazioni, dispense dei corsi SIGEA.

L’Associazione interviene sui mezzi di comunicazione di massa facendo sentire il suo parere sui problemi attuali che coinvolgono l’ambiente geologico (dissesto idrogeologico e difesa del suolo, smaltimento rifiuti, pianificazione territoriale, tutela risorse geologiche, ecc.).

La SIGEA pubblica il periodico trimestrale “Geologia dell’Ambiente”, che viene inviato a tutti i soci e a numerosi enti pubblici e privati.

Puglia Geologica: ricostruire la Storia attraverso il Territorio

Per conoscere meglio e comprendere i processi naturali del presente è necessario partire dalle testimonianze del passato. La Puglia è una Regione molto antica dal punto di vista geologico e morfologico. Le prime informazioni a disposizione riportano al periodo del Paleozoico superiore, a cui appartengono le rocce più antiche riaffiorate dal sottosuolo in varie zone. Proprio i campioni di rocce rinvenuti e custoditi presso il Museo del Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali di Bari sono la testimonianza di quelle che furono le terre emerse che oggi chiamiamo “Puglia”.

Nello specifico, la Puglia è ciò che rimane dell’affioramento di una superficie terrestre nota come “Placca Apula”, che un tempo faceva parte della “Placca Africana”. Con il passare del tempo, la Piattaforma Apula è diventata una vasta area continentale, soggetta per lo più a fenomeni di carsismo, evidenti ancora oggi in alcune zone del Gargano o del Salento. Dal punto di vista geologico la Puglia è costituita, per quasi l’80%, da roccia calcarea e dolomitica e dalla serie incredibile di varietà che la compongono.

Annunci