Presidio Slow Food per la Carota di Polignano a Mare: caratteristiche e proprietà

Presidio Slow Food per la Carota di Polignano a Mare: caratteristiche e proprietà

27 Settembre 2019 0 Di lamiapugliablog

La Puglia, Regione italiana rinomata non solo per le bellezze naturali e le tradizioni folkloristiche e gastronomiche, ma anche per le eccellenze alimentari: stavolta, ad ottenere il prestigioso riconoscimento di “Presidio Slow Food” è la carota di Polignano a Mare (Ba), detta anche “carota gialla” o “carota di San Vito” perché appunto si coltiva soprattutto nella frazione di San Vito, a pochi chilometri da Polignano.

Il titolo di “Presidio Slow Food” è stato attribuito sia per le qualità particolari di questa pianta, sia per il metodo di coltivazione che qui in Puglia rispetta ancora la tradizione agricola di un tempo. In particolare, per coltivare questa pianta si utilizza una tecnica particolare, la “biofortificazione”, che ne accentua il valore dal punto di vista nutrizionale. La carota di Polignano, come altri prodotti tipici pugliesi, rappresenta motivo di vanto e orgoglio per la riconosciuta qualità di questo cibo- simbolo della Puglia.

San Vito, un territorio “incontaminato”

La frazione di San Vito si caratterizza per la presenza di masserie, pozzi, vecchi tratturi, muri a secco, campi di grano e tanti ulivi. Qui le coltivazioni di carote gialle abbondano. I semi, accuratamente selezionati, producono carote anche lunghe venti centimetri, dall’aspetto originale e dal gusto assai tipico che pare derivi dall’acqua di pozzo utilizzata per irrigarle. Il colore delle carote va dal giallo al viola, e sono bellissime a vedersi. San Vito, frazione di Polignano a Mare, è conosciuta soprattutto per le spiagge e per l’omonima Abbazia, che domina il porticciolo e risalente al IX° secolo. Il protettore della frazione e di Polignano a mare è San Vito Martire.

Caratteristiche e proprietà della carota gialla

Rispetto alle altre specie di carote, quella che si coltiva a Polignano a Mare contiene un elevato livello di iodio. Basta mangiare 100 o 200 grammi al giorno di carote per coprire il fabbisogno giornaliero di iodio che si raccomanda a ciascun individuo. Lo iodio è una sostanza di vitale importanza per il nostro organismo, e la sua eventuale carenza potrebbe causare problemi e disturbi di salute e squilibrare gli ormoni tiroidei.

Ricetta con carote di Polignano

In cucina la carota gialla ha un aroma dolce e al tempo stesso delicato, quella viola invece ha un sapore più intenso rispetto a quelle di altro colore.  Vi proponiamo una gustosa ricetta semplice da preparare, da realizzare con cottura al forno. Procuratevi questi ingredienti: 4 carote colorate (giallo/viola); 4 fette di limone (preferibilmente biologico e non trattato); 1 rametto di rosmarino; sale (q.b.); olio extra vergine d’oliva (q.b.). Dopo aver pelato accuratamente le carote, sciacquate e asciugate ben bene. Poi tagliatele in due seguendo la loro lunghezza e posizionatele in una pirofila adatta per la cottura in forno, ricoperte da carta da forno. Per insaporire utilizzate, oltre alle fette di limone, anche qualche aghetto di rosmarino, olio e sale. Infornate alla temperatura di 200°. Questa ricetta è ottima per accompagnare, come contorno, la carne o il pesce.

San Vito, frazione di Polignano a Mare (Ba).
Annunci