In Puglia c’è il Bosco delle Lucciole: ecco dove si trova e come raggiungerlo

In Puglia c’è il Bosco delle Lucciole: ecco dove si trova e come raggiungerlo

6 Maggio 2020 0 Di Cristiana Lenoci

Da piccola, lo ricordo ancora come un sogno, ho frequentato un campo scuola estivo per bambini in un paesino delle Marche. Qui, in collina, ci portavano spesso di sera a guardare lo spettacolo dei campi illuminati da migliaia di lucine scintillanti. A creare questo effetto erano le lucciole, piccoli insetti dotati di lucetta sul dorso che noi bambini prendevamo in mano per osservarle da vicino. Ai nostri occhi questi animaletti erano semplicemente magici.

Poi non li ho più visti. Qualcuno sostiene che le lucciole siano quasi scomparse a causa dell’inquinamento. Mi fa quindi molto piacere scoprire che, proprio in Puglia, esistano luoghi come questo, in cui lo spettacolo delle lucciole a sera si può ancora ammirare.

A circa trenta chilometri da Taranto c’è il bosco di Sant’Antuono, che si estende per una vastità di circa 520 ettari, denominato appunto il “Bosco delle lucciole”, a causa della presenza di questi insetti che con la loro suggestiva luce rendono questo luogo ancora più magico e misterioso.

Il luogo è spettacolare, con distese di querce millenarie e tantissime specie di piante particolari e bellissime, come le orchidee selvatiche. Sarà proprio la biodiversità uno dei motivi per cui le lucciole, che sono animali ormai in estinzione, prediligono questo luogo per vivere e riprodursi. Il bosco è situato a pochi chilometri dalla cittadina di Mottola, sulla strada che porta verso Martina Franca.

L’esplosione di lucine avviene ovviamente nei mesi estivi, quando le lucciole illuminano l’immensa distesa di campi rendendo l’atmosfera a dir poco romantica.

Scientificamente, il fenomeno della “bioluminescenza” serve a questi animali per distinguere i maschi dalle femmine. A differenza dei maschi che sono dotati di una luce per lo più intermittente, le seconde possono brillare continuamente anche per ore.

Per osservare questo strano quanto suggestivo fenomeno bisognerà recarsi nel Bosco delle Lucciole a sera, quando cala il buio. E’ sempre meglio farsi accompagnare da chi conosce bene il posto e portare con sé una torcia per esplorare gli anfratti più nascosti. All’interno del bosco sono previsti specifici itinerari sia naturalistici che storici.

Il Bosco delle Lucciole si trova attraversando la Strada provinciale n. 36 Mottola- Martina Franca.

Annunci