Dicembre: Il Palaflorio di Bari si prepara all’arrivo di “Notre Dame de Paris” e “Coez”

Dicembre: Il Palaflorio di Bari si prepara all’arrivo di “Notre Dame de Paris” e “Coez”

14 Dicembre 2019 0 Di Vincenzo Barnabà

Dopo il grande successo del Live di Elisa, che si è raccontata senza come un diario aperto con il ‘“Diari Aperti (segreti svelati) – IL TOUR” e le emozioni del canto neomelodico di ANDREA ZETA in “Andrea Zeta Live Concert” dello scorso 5 Dicembre, il Palaflorio si prepara ad ospitare perla terza volta consecutiva il musical kolossal italiano più famoso e apprezzato al mondo, Notre Dame de Paris: l’amore tragico e impossibile di Quasimodo per la bella gitana Esmeralda commuoverà e incanterà nuovamente il pubblico del contenitore sportivo-culturale del capoluogo pugliese dal 10 al 15 dicembre, in otto imperdibili repliche.

La mastodontica opera rock basata sul romanzo di Victor Hugo e che si avvale delle splendide musiche di Riccardo Cocciante e dei testi italiani di Pasquale Panella sarà riproposta nella sua versione originale italiana con il cast che a partire dalle primissime rappresentazioni del 2002 ne ha decretato l’impareggiabile successo: unica novità la meravigliosa cantante albanese Elhaida Dani, vincitrice dell’edizione 2013 di “The Voice of Italy”, nella parte di Esmeralda, mentre Giò Di Tonno sarà Quasimodo, Graziano Galatone impersonerà l’aitante FeboLeonardo Di Minno interpreteràClopinMatteo Setti vestirà i panni di Gringoire e Tania Tuccinardi quelli di Fiordaliso. Oltre quattro milioni di spettatori in 5.000 spettacoli andati in scena in 23 Paesi in tutto il mondo, quasi 40 artisti tra ballerini, acrobati e breaker: questi gli incredibili numeri di uno show straordinario, tradotto in ben 9 lingue, che si presenta come un’autentica esperienza sensoriale dal ritmo incalzante e senza soste, frutto di una alchimia unica e irripetibile che si viene a creare tra le musiche sublimi, i testi che raccontano una storia d’amore emozionante, l’imponente scenografia, la strepitosa intensità degli interpreti. Un capolavoro assoluto capace di dare ancora oggi, a ventun anni di distanza dal debutto del 1998 in Francia, le emozioni indescrivibili della prima volta.

Questi i giorni e gli orari delle rappresentazioni:

Martedì 10 dicembre:                    ore 21.00
Mercoledì 11 dicembre:                ore 21.00
Giovedì 12 dicembre:                    ore 21.00
Venerdì 13 dicembre:                    ore 21.00
Sabato 14 dicembre:                     ore 16.00
Sabato 14 dicembre:                     ore 21.00
Domenica 15 dicembre:                ore 17.00
Domenica 15 dicembre:                ore 21.00

 

Oltre all’arrivo di Notre Dame De Paris, sbarca al Palaflorio anche Coez con il suo ” é sempre bello – IL TOUR”:

Proprio con il tour omonimo a supporto del suo quinto lavoro discografico, con cui sta spopolando nei palazzetti di tutta Italia, il cantante nato in provincia di Salerno ma romano d’adozione sarà al Palaflorio domenica 22 dicembre per la felicità dei suoi numerosissimi estimatori baresi, pugliesi e di tutto il Sud Italia che potranno farsi contagiare dalla sua straordinaria energia in uno show di oltre due ore con ben 27 brani in scaletta: da “Faccio un casino” a “Niente che non va”, passando per la stessa “È sempre bello”, “Mal di gola”, “La musica non c’è”, “Ali sporche”, “Occhiali scuri” e tanti altri grandi successi, ci sono tutte le tappe di un percorso artistico che ha avuto negli ultimi anni un’accelerazione pazzesca, portando il rapper capitolino a raggiungere una vera e propria consacrazione “Mainstream”.

Ad accompagnarlo una band di amici con Daniele Dezi al basso (Orang3 del duo Frenetik&Orang3, con i quali Coez collabora da tempo), il suo dj di fiducia Giuseppe “Banana” Di Nola alle sequenze, Giuseppe “Passerotto” D’Orta alla batteria, Alessandro “Gaspare” Lorenzoni alla chitarra e Valerio Smordoni alle tastiere ad impreziosire uno show di altissima qualità, anche dal punto di vista scenografico, con un palco vasto suddiviso in più livelli e grandi schermi alle spalle dei musicisti dove vengono mostrati i visual che accompagnano le canzoni.

Elementi che aiutano da subito il pubblico ad entrare nel mood dello spettacolo, che è quello di una festa aperta tanto ai fan della prima ora, quelli che lo seguono dai tempi di “Figlio di Nessuno”, suo album d’esordio, quanto a chi ha cominciato ad ascoltare le sue canzoni solo dopo il boom di “Faccio un casino” apprezzando il talento dell’ex rapper-ritornellaro che si è scoperto cantautore: il modo giusto per festeggiare degnamente i dieci anni di carriera.

L’evento è previsto per il 22 Dicembre!