Lo scrittore Luca Bianchini e il suo tour in Puglia: luoghi e date presentazioni di “Baci da Polignano”

Lo scrittore Luca Bianchini e il suo tour in Puglia: luoghi e date presentazioni di “Baci da Polignano”

8 Luglio 2020 0 Di Cristiana Lenoci

Tra gli autori italiani il pugliese Luca Bianchini è uno dei più apprezzati dai lettori, per la sua capacità di raccontare le storie riuscendo a coinvolgere chi legge in un vortice di emozioni e sensazioni, che poi sono quelle provate dai personaggi, ai quali non si può proprio fare a meno di affezionarsi.

L’ultimo romanzo di Luca Bianchini, “Baci da Polignano” è già ai primi posti nella classifica dei libri più venduti. Sicuramente è uno di quelli che più spesso si incontrerà sulle spiagge, sotto gli ombrelloni degli italiani che in vacanza non rinunciano alla lettura.

D’altronde, la storia raccontata da Bianchini di estivo ha molto, oltre all’ambientazione (la splendida Polignano a Mare) e alla “freschezza” dei protagonisti Ninella e Mimì, che pur non essendo più giovani, vivono il loro amore con il pathos tipico degli adolescenti alla loro prima cotta. Tra lacrime e panzerotti, i due innamorati made in Puglia continuano a collezionare errori su errori (ma in amore, si sa, è così), ed è proprio questo che li rende così irresistibili agli occhi dei lettori.

Trama del Libro

 

Ninella e don Mimì si sono sempre amati, anche se le loro vite hanno preso da molto tempo strade diverse. Da giovani le loro famiglie si erano opposte al matrimonio, a sposarsi invece sono stati i rispettivi figli Chiara e Damiano.

Gli anni passano e davanti a don Mimì Ninella resta sempre una ragazzina. L’arrivo di una nipotina, anziché avvicinarli, sembra averli allontanati ancora di più, anche perché Matilde, l’acida moglie di don Mimì, fa di tutto per essere la nonna preferita, viziando a dismisura quella che tutti chiamano semplicemente “la bambina”.

La situazione cambia all’improvviso quando Matilde perde la testa per Pasqualino, il tuttofare di famiglia. Mimì decide così di andare a vivere da solo nel centro storico di Polignano: è la sua grande occasione per ritrovare Ninella, che però da qualche tempo ha accettato la corte di un architetto milanese.

Con più di cento anni in due, Ninella e Mimì riprendono una schermaglia amorosa dall’esito incerto, tra dubbi, zucchine alla poverella e fughe al supermercato.

Intorno a loro, irresistibili personaggi in cerca di guai: Chiara e Damiano e la loro figlia che li comanda a bacchetta; Orlando e la sua “finta” fidanzata Daniela; Nancy e il sogno di diventare la prima influencer polignanese; la zia Dora, che corre dal “suo” Veneto per riscattare l’eredità contesa di un trullo.

Luca Bianchini in Puglia

 

L’autore sarà presente a Polignano per l’edizione 2020 del “Festival del Libro Possibile” (https://libropossibile.com/). SABATO 11 LUGLIO ore 23.15 al Festival del Libro Possibile con il mitico Uccio De Santis (obbligatoria la prenotazione)

DOMENICA 12 luglio a LOCOROTONDO (Ba) ore 18.30 presso Docks 101.

LUNEDÌ 13 luglio a MOLA DI BARI ore 20 chiostro di Santa Chiara (prenotarsi presso la Libreria Culture Club Cafè).

#bacidapolignano

 

Libri di Luca Bianchini

 

Luca Bianchini, originario di Mola di Bari, inizia a scrivere ispirandosi alla lettura della sceneggiatura Santa Maradona e da lì ad un anno e mezzo prende vita il suo primo romanzo Instant Love. Viene pubblicato nel 2003 da Mondadori e sin da subito ottiene un grande successo tanto da essere tradotto nella lingua tedesca e spagnola. L’anno dopo arriva il sequel Ti seguo ogni notte fino a quando non raggiunge il successo con il libro Io che amo solo te da cui è stato tratto il film con Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio.

Nel 2017 pubblica il romanzo Nessuno come noi e nel 2018 esce il film tratto dal libro con Alessandro Preziosi e Sarah Felberbaum. Dopo il grande successo di “So che un giorno tornerai” edito Mondadori, Bianchini torna ad emozionare i lettori con la “storia infinita” dei pugliesi Ninella e Mimì in “Baci da Polignano”.