Il primo Nordic Walking Park pugliese è sul Gargano

Il primo Nordic Walking Park pugliese è sul Gargano

8 Maggio 2019 0 Di Cristiana Lenoci

Un Parco lungo complessivamente 12 chilometri che si snoda in tre tracciati nella zona di Acquaviva, Sfinale e Ambrenella, all’interno del Parco Nazionale del Gargano: anche la Puglia a breve avrà il suo Nordic Walking Park, luogo certificato dalla Scuola Italiana Nordic Walking.

Come ha giustamente osservato l’Assessore allo Sport di Vieste, Dario Carlino, questo progetto è un “deciso passo in avanti a favore della mobilità lenta”, un modo per permettere ai turisti e agli appassionati del Nordic Walking di allenarsi e contemporaneamente godere delle bellezze naturali del territorio.

I percorsi, ciascuno della lunghezza di circa 3 chilometri, sono situati in un’area ricca di natura lussureggiante con alberi secolari di ulivo, macchia mediterranea e pineta.

L’inaugurazione avverrà a Vieste il prossimo 26 Maggio.  Tutti i camminatori e gli appassionati della disciplina sono invitati in località Sfinalicchio (Vieste) per assistere al taglio del nastro.

Che cos’è il Nordic Walking

Fino a pochi anni fa solo gli appassionati conoscevano questa attività, che consiste in una camminata in cui il lavoro delle gambe è accompagnato da quello delle braccia, con l’aiuto di appositi bastoncini. E’ una sorta di sci di fondo, senza gli sci e neppure la neve. Seguendo percorsi caratterizzati da saliscendi o tragitti in piano, ci si può cimentare ovunque: in città, in campagna, in montagna e persino in spiaggia!

A chi è consigliato

Il Nordic Walking fa bruciare quasi il 50% di calorie in più rispetto alla classica camminata, e per questo è perfetto per chi desidera perdere peso, ma non è particolarmente sportivo e quindi allenato. Questa disciplina è adatta a chi è in sovrappeso, perché l’uso dei bastoncini permette di distribuire il carico del corpo, senza gravare troppo sulle ginocchia e sulle caviglie.

I benefici per il corpo e la mente

In mezz’ora di Nordic Walking una persona di 60 chili riesce a bruciare circa 180 calorie. I benefici di questa “camminata” sono visibili fin da subito: più tono per le gambe, glutei, addome, ma anche dorsali, bicipiti, tricipiti e muscoli delle spalle. L’utilizzo dei bastoncini fa sì che con questa particolare camminata lavorino tutte le parti del corpo, in base anche all’impegno richiesto dal percorso. Inoltre migliora l’equilibrio e, trattandosi di un’attività aerobica (ad intensità non elevata e che non supera i 20 minuti), ha effetti positivi sul cuore e la circolazione.

Anche se lo si può praticare anche da soli, il Nordic Walking è un’occasione per svolgere un’attività in compagnia. Chi non ha amici sportivi, può farsene di nuovi cercando, anche in Rete, associazioni o corsi che propongono questa disciplina. Ci sono anche gruppi che organizzano camminate nei parchi urbani.

L’allenamento

Le persone sedentarie dovrebbero iniziare con un allenamento di circa 15 minuti, a bassa andatura. Sia la durata che la velocità possono aumentare gradualmente. Per ottenere risultati apprezzabili, sono necessari almeno due allenamenti alla settimana, fino a quattro se si regge il ritmo.

L’attrezzatura

Le calzature devono essere flessibili e ammortizzare bene l’impatto con il terreno. Per il Nordic Walking si possono utilizzare scarpe adatte per la camminata sportiva, ma per i terreni scoscesi è opportuno scegliere modelli impermeabili e con la suola scolpita. Per calcolare la lunghezza dei bastoncini si moltiplica la propria altezza (in cm) per 0,70. Ci sono anche quelli regolabili (telescopici).

Per info e contatti: 345-1450552

Nordic Walking Gargano