La “Creanza Meridionale” spazzata via dal Coronavirus: scenari futuri

La “Creanza Meridionale” spazzata via dal Coronavirus: scenari futuri

7 Marzo 2020 0 Di Cristiana Lenoci

Partendo dal presupposto che le disposizioni emanate lo scorso 1° Marzo dal Governo sono fondamentali e necessarie per arginare il contagio da coronavirus, al Sud e quindi anche in Puglia le abitudini dei cittadini stanno cambiando forzosamente e in modo radicale.

In Puglia è molto elevato il numero dei fedeli che frequentano Chiese e parrocchie. In questi giorni e nei prossimi saranno vietate una serie di pratiche che la tradizione cattolica prescrive da tempo immemore: il gesto della Pace durante la celebrazione della Messa, le condoglianze ai familiari durante i funerali, trigesimi, anniversari di morte.

Se ci pensiamo bene e osserviamo con attenzione la realtà che ci circonda, il Coronavirus sta provocando una vera e propria “rivoluzione” del nostro costume e di alcune nostre usanze oramai radicate.

La “creanza” delle condoglianze, per fare un esempio, è un’usanza che, se non osservata, diventava motivo di risentimento tra gruppi familiari. Ora invece bisognerà evitare accuratamente anche la “civile” stretta di mano con i parenti del defunto.

Annullate per il momento le feste patronali e altre manifestazioni pubbliche prima di Pasqua. Siamo in tempo di Quaresima, e mai ricordo di averne trascorso così “riflessiva”. Per i cristiani questo è un periodo di astinenza e penitenza. Ed è tempo anche di Via Crucis, organizzate dalle varie parrocchie e confraternite per le strade dei paesi del Sud. Ovviamente, per precauzione, anche queste sono state annullate.

Sono in tanti a chiedersi quanto durerà questo periodo di restringimento e limitazione dei rapporti sociali. La nota dolente per il Sud e la Puglia è quella riguardante la Settimana Santa, con le Processioni e i Riti che ogni anno attirano centinaia di visitatori da ogni parte d’Italia. Penso a Taranto, a Canosa di Puglia, ai paesi della provincia di Foggia.

Se le circostanze lo richiederanno, saranno annullate anche queste. Se invece ci saranno (e me lo auguro) quest’anno avranno un significato diverso, meno mistico ma più intimo. Una sorta di “benedizione”, un qualcosa che arriva quando lo si credeva ormai perduto.

Annunci