La Puglia Femminile si arrende al Lazio nei calci di rigore

La Puglia Femminile si arrende al Lazio nei calci di rigore

4 Maggio 2019 0 Di Vincenzo Barnabà

La Puglia Femminile deve arrendersi al Lazio solo ai calci di rigore, dopo aver condotto i quarti di finale del Torneo delle Regioni fino a pochi minuti dal termine per 1-0. E’ stato un gran colpo di testa di capitan Lorusso, servita da Maria Difonzo, a portare in vantaggio le nostre ragazze nel primo tempo. Un vero peccato non essere riusciti a chiudere prima la partita, nonostante le numerose occasioni da rete capitate sui piedi di Aloisi (palo), Buono e Valenzano.

Nella ripresa, una svista arbitrale (la palla era uscita dalla linea laterale) ha permesso alle nostre avversarie di acciuffare il pareggio ad una manciata di minuti dall’ultima sirena, rimescolando le carte in tavola. A nulla è servito il forcing finale delle pugliesi, che hanno sfiorato il raddoppio con Valeria Valenzano allo scadere.

Fatale ancora una volta la lotteria dei rigori, iniziata male per entrambe le squadre. All’errore dal dischetto di capitan Lorusso, che centra il palo, risponde il Lazio senza bucare la porta difesa da Narsete. Vanno poi a segno Aloisi, Gallina e Buono, fino all’errore decisivo di Valenzano che si fa neutralizzare il penalty sulla linea. L’ultimo tiro del Lazio finisce in rete, è scoppia in campo la festa delle nostre avversarie che approdano alla semifinale del Torneo delle Regioni con un pizzico di fortuna battendo le nostre ragazze per 5-4.

La squadra di Gianvito Defilippis deve dunque abbandonare il sogno tricolore a due passi dalla finale. Tornano comunque a casa a testa alta, perchè le nostre ragazze hanno giocato un grande torneo portando in alto il nome della Puglia.

Annunci