Vigilia di Natale, in Puglia non si rinuncia all’aperitivo

Vigilia di Natale, in Puglia non si rinuncia all’aperitivo

23 Dicembre 2019 0 Di Cristiana Lenoci

Ci sono tradizioni pugliesi che rappresentano un “unicuum” in Italia. Tra queste ce n’è una che riguarda la vigilia di Natale, il 24 Dicembre, e che parte da Bari.  Vogliamo condividerla con voi perché in questi ultimi il trend si è diffuso moltissimo, coinvolgendo altri luoghi della Puglia e rientrando, a pieno titolo, tra le abitudini dei pugliesi nel periodo natalizio.

Aperitivo per strada: il rito della Vigilia di Natale

Partita dal capoluogo pugliese, l’usanza di uscire la mattina del 24 Dicembre per prendere un aperitivo in compagnia di parenti o amici è diventata un “must” irrinunciabile, le cui origini ovviamente sono del tutto laiche e moderne. E’ un rito collettivo cui non rinunciano soprattutto i più giovani, che nei giorni festivi, liberi da impegni di studi e di lavoro, si ritrovano con gli amici che tornano per trascorrere il Natale nei paesi di origine. L’aperitivo è più piacevole se gustato in bar con tavolini in strada, tempo permettendo.

A Bari anche in pieno inverno, se c’è il sole, le persone adorano sostare in strada gustando un caffè o altro. Proprio perché l’abitudine dell’aperitivo della vigilia di Natale è così diffuso, di recente nel capoluogo pugliese è intervenuta un’ordinanza per disciplinare il rito che, a quanto pare, coinvolge anche altre attività commerciali. Approfittando dell’aperitivo, i negozi di oggettistica o di altri prodotti cercano di allargare la cerchia dei propri clienti.

Protagonisti dell’aperitivo pugliese del 24 Dicembre sono naturalmente l’alcol e gli stuzzichini, ma non manca la musica, affidata di solito ai Dj Set. Si respira una bella atmosfera di festa in città, e non solo nel centro. Spritz  e aperitivo in Puglia sono d’obbligo nella mattina del 24 Dicembre, proprio prima di pranzare con amici e parenti. Conviene, quindi, non esagerare con cibo e alcol.

 

Annunci