A Trani il “G20” di giovani artisti pugliesi: mostra collettiva fino al 1° Marzo

A Trani il “G20” di giovani artisti pugliesi: mostra collettiva fino al 1° Marzo

2 Febbraio 2020 0 Di Cristiana Lenoci

Oggi i talenti artistici si esprimono utilizzando linguaggi moderni e innovativi. Gli artisti giovani che escono dai percorsi accademici sempre più spesso si impongono nel panorama culturale attraverso forme espressive sperimentali, quali ad esempio la Land Art.

A partire da ieri, 1° Febbraio, Trani, splendida cittadina pugliese, ospita la mostra collettiva “G20” curata da Isabella Battista. L’esposizione di arte contemporanea è allestita all’interno dell’elegante Palazzo Beltrani, e sarà aperta al pubblico fino al 1° Marzo prossimo.

Il titolo della mostra, “G20” è un esplicito richiamo sia al numero dei giovani artisti che esporranno le opere, che, in maniera provocatoria, al meeting internazionale che periodicamente si organizza in diverse parti del mondo per discutere sui temi più urgenti a livello planetario.

I venti artisti che partecipano alla mostra tranese provengono dall’Accademia di Belle Arti di Bari, dalla scuola di Dario Agrimi e Michele Giangrande, docenti pugliesi rinomati in Puglia e non solo per la loro attitudine alla sperimentazione artistica e all’innovazione nel mondo dell’arte.

Nella splendida cornice di Palazzo Beltrani questa mostra si presenta come un laboratorio pubblico di arte che illustra i risultati di alcune moderne sperimentazioni artistiche. La maggior parte di essere richiama il tema delle antiche tradizioni, i mestieri di una volta e la Natura.

Gli artisti espositori, tutti pugliesi, presentano al pubblico un corpo di opere dedicate alla quotidianità, in cui ognuno potrà facilmente riflettersi e identificarsi. Durante la mostra saranno organizzati momenti interattivi al fine di coinvolgere i visitatori su specifici progetti.

Questo l’elenco dei talentuosi artisti di cui potrete ammirare le opere:

Damiano Azzizia, Lisa Cutrino, Roberta Ciaurro, Vincenzo de Bari, Costanza Fumarulo, Alice Di Nanna, Alessia Lastella, Lorenzo Galuppo, Angela Lazzazera, Giuseppe Marinelli, Stefano Lotito, Paolo Notaristefano, Fabrizio Riccardi, Davide Partipilo, Federica Claudia Soldani, Francesca Ruggieri, Anna Todisco, Raffaele Vitto, Daniela Zaccaria, Donato Trovato.

La mostra è aperta al pubblico tutti i giorni dal Martedì alla Domenica con orario continuato, dalle ore 10.00 alle 18.00.

Il ticket di ingresso è di 4,00 euro (ridotto 2,00 euro).

InfoTel: 0883-500044

E-mail: info@palazzodellebelleartibeltrani.it

Sito Web: www.palazzodellebelleartibeltrani.it

Qualche cenno su Palazzo Beltrani

In una città aperta alle novità come Trani, Palazzo Beltrani è considerato un centro culturale di riferimento, un museo a carattere polifunzionale, un contenitore artistico. Al primo piano sono collocate le esposizioni permanenti nella Pinacoteca dedicata al pittore Ivo Scaringi (1937-1998). Qui vi sono anche le collezioni d’arte donate da alcune nobili famiglie locali e risalenti all’Ottocento. Infine, si trovano opere dell’artista Matteo Masiello, e quelle derivate da un prestito di un notaio di Corato.

Periodicamente il Palazzo delle Arti Beltrani ospita varie esposizioni artistiche temporanee ed eventi artistici o culturali di elevato spessore e grande partecipazione di pubblico.

Il Palazzo si trova in Via Beltrani n. 51 a Trani (BAT).

 

Annunci