Bando Borghi e Centri Storici: 30 milioni di euro per la Puglia e altre Regioni del Sud Italia

Bando Borghi e Centri Storici: 30 milioni di euro per la Puglia e altre Regioni del Sud Italia

1 Marzo 2020 0 Di Cristiana Lenoci

Buone notizie in arrivo per gli enti comunali di alcune regioni del Meridione: Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia. Questi sono i destinatari delle risorse messe a disposizione dal PON Cultura e Sviluppo FESR 2014-2020  e del Piano Operativo “Cultura e Turismo” FSC 2014-2020.

Il Bando Borghi e Centri storici ha lo scopo di valorizzare il patrimonio culturale di queste regioni per stimolare anche l’offerta turistica. In particolare, le risorse economiche che verranno stanziate (circa 30 milioni di euro), sono destinate alla promozione di destinazioni e luoghi non ancora riconosciute dai più come “mete turistiche”.

Tali destinazioni potranno beneficiare di interventi in grado di migliorare la distribuzione del flusso dei visitatori, allargando l’offerta turistica disponibile con proposte più vicine alle tendenze della domanda.

Il bando mira a rafforzare l’attrattiva dei centri storici più piccoli e dei borghi, attraverso il recupero degli spazi urbani, il restauro di preesistenti edifici culturali e storici, oppure di elementi che servono a mettere in evidenza il carattere identitario dei singoli luoghi.

Attraverso l’adesione al Bando i Comuni potranno favorire i processi di crescita socio-economica dei territori e luoghi interessati, anche al fine di promuovere attività imprenditoriali innovative e interattive.

Interventi Finanziabili

Si può richiedere il finanziamento per opere, servizi, attività culturali (recupero, adeguamento funzionale, strutturale e impiantistico di immobili e/o spazi pubblici);

  • Realizzazione di percorsi pedonali e/o ciclabili per fruizione e connessione di luoghi con interesse turistico-culturale (monumenti, musei, siti Unesco, biblioteche, aree archeologiche oppure religiose, artis
  • tiche, ecc.);
  • Erogazione di servizi di informazione e comunicazione per l’accoglienza turistica (ad es. Info Point), che utilizzino tecnologie avanzate e strumenti innovativi (prodotti editoriali e multimediali, audioguide, portali informativi, ecc.);
  • Realizzazione di attività e servizi artistici per valorizzare e ampliare l’offerta culturale (Land Art, Digital Art, installazioni, ecc.);
  • Realizzazione e promozione di itinerari tematici, culturali, percorsi storici e visite guidate;
  • Valorizzazione di saperi e tecniche locali (artigianato locale, tecniche costruttive e lavorazione dei materiali secondo le tradizioni locali);
  • Miglioramento dell’accessibilità e della mobilità dei luoghi.

Qui potete visionare l’Avviso pubblico relativo alla selezione di interventi finalizzati alla riqualificazione e valorizzazione turistico-culturale dei Comuni delle regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia  (Gazzetta Ufficiale V Serie Speciale – Contratti Pubblici n. 24 del 28/02/2020).

Annunci