Il decreto Rilancio prevede un bonus vacanze, ed Emiliano lancia appello: “Fate vacanze in Puglia”

Il decreto Rilancio prevede un bonus vacanze, ed Emiliano lancia appello: “Fate vacanze in Puglia”

15 Maggio 2020 0 Di Cristiana Lenoci

Quattro miliardi di euro. E’ questo l’importo previsto dal recente Decreto Rilancio approvato dal Consiglio dei Ministri per favorire il settore del Turismo, fortemente penalizzato dall’epidemia che ha investito il nostro Paese.

Il “tesoretto” di 4 miliardi di euro- come ha spiegato il Ministro Dario Franceschini– è rivolto in primis alle imprese che operano nel settore turistico e alberghiero e prevede, nello specifico: esenzione dell’Imu per gli alberghi, agriturismi, campeggi e altre imprese ricettive, crediti di imposta per gli affitti, contributi a favore delle aziende con grandi perdite di fatturato, interventi a fondo perduto per agenzie di viaggio e tour operator, rafforzamento delle indennità per i lavoratori stagionali e degli ammortizzatori sociali, fondi per salvaguardare il brand italiano, significativi contributi per la sanificazione e l’adeguamento delle strutture alle prescrizioni sanitarie.

Per quanto concerne la promozione turistica, sono previsti fondi per il turismo attraverso il “Bonus vacanze”, che da solo ha un valore di 2,4 miliardi di euro. Quest’ultimo è un incentivo pensato soprattutto per le famiglie italiane che decidono di soggiornare in strutture turistiche del Paese, e che hanno un ISEE non superiore ai 40 mila euro.

Il bonus, per come è strutturato, va speso in parte nelle strutture ricettive e in parte da scontare dalle tasse. In particolare, il decreto “riconosce, a favore dei nuclei familiari con un reddito Isee non superiore a 40 mila euro, un credito, relativo al periodo d’imposta 2020, per i pagamenti legati alla fruizione dei servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive dagli agriturismi e dai bed & breakfast“.

Intanto il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha lanciato un appello durante la trasmissione radiofonica “Cento Città” su Rai Radio Uno.

“E’ ovvio che in questo momento le prenotazioni sono scarse, ma colgo l’occasione per dire a chi vuole venire in Puglia a fare le proprie vacanze, che prenotare non significa che la vacanza si svolgerà ma ci aiuta a capire più o meno quale sarà la presenza da gestire”.

E poi ha dichiarato che questo è più che mai il momento di “rilanciare il turismo locale”: “I pugliesi dovranno aiutare i pugliesi. Questa è la stagione in cui bisogna andare a fare turismo regionale per dare una mano”, ha concluso il Governatore pugliese.

Annunci