Pallavolo Maschile: Perdono la New Mater e la Materdomini

Pallavolo Maschile: Perdono la New Mater e la Materdomini

24 Novembre 2019 0 Di Vincenzo Barnabà

Va all’Olimpia Bergamo una delle sfide più calde e interessanti della sesta giornata di andata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile. Dopo i due successi consecutivi con Cantù e Mondovì, arriva così la terza sconfitta stagionale per la Bcc Castellana Grotte, la seconda in esterna.
Finisce 3-1 (25-21, 25-20, 23-25, 26-24) l’incontro del Pala Agnelli con la formazione pugliese allenata da Vincenzo Mastrangelo che per la prima volta chiude senza punti una trasferta e la compagine lombarda allenata da Alessandro Spanakis che torna alla vittoria dopo due ko di fila.
Gara intensa e per certi versi sorprendente all’inizio (Bergamo partito fortissimo), equilibrata e condizionata dai momenti chiave nella seconda parte (quando Castellana ha ritrovato efficacia ed ordine): la decide, probabilmente, la battuta dei lombardi (capace di produrre 10 ace e di far scendere la ricezione della Bcc a percentuali sotto soglia) e la prestazione sontuosa di Wagner (top scorer e mvp con 31 punti e il 66% in attacco). Nella Bcc da segnalare la buona reazione degli ultimi due set, i 6 muri di capitan Giorgio De Togni e i 23 punti di Michele Morelli, miglior realizzatore per i gialloblù e protagonista, soprattutto nel finale, di una bella sfida a distanza con Wagner.

FORMAZIONI – Mastrangelo presenta la stessa Bcc Castellana Grotte delle ultime uscite: Fabroni in regia, Morelli opposto, Vedovotto e Djalma Moreira martelli, capitan De Togni e Cubito centrali, De Pandis libero.
Spanakis schiera Bergamo con l’ex Garnica palleggiatore, il brasiliano Wagner opposto, Tiozzo e Della Lunga schiacciatori, Erati e Cargioli centrali, Fusco libero.

CRONACA – Partenza flash per Bergamo con quattro ace di Della Lunga (4-0). Parte centrale del parziale condizionata così dall’inizio shock per i pugliesi: Wagner domina la prima frazione fino al 16-9. Due di Del Vecchio e De Togni per un mini break Castellana (18-14). Due anche di Wagner che spezza il tentativo di risalire della New Mater (21-15). Erati (23-16) e Garnica (24-18) aprono la lunga serie di set point. La Bcc ci prova fino alla fine: l’ace e il fallo in battuta di Djalma per il 25-21.

Ancora Wagner, anche in apertura di secondo: diagonale ed ace per il 4-1. Ace di Erati, muro di Morelli, primo tempo di Cargioli: Bergamo tiene il vantaggio (10-6). Cubito (due), Morelli e Del Vecchio riportano sotto la Bcc (13-11), Erati e Cargioli spingono l’Olimpia (16-11). Wagner difende, attacca e mura, Bergamo allunga definitivamente: 20-13. Il doppio ace di Quartarone per il 20-16 è un’illusione, Wagner punisce ancora gli errori New Mater: 22-17. Erati, Preti e Garnica per il 25-20.

Il muro e il primo tempo di Cubito in avvio di terzo (2-3). Bergamo difende e attacca con Cargioli (7-6). Doppio Morelli per il 10-11, Del Vecchio per il 12-14. Castellana cresce a muro: massimo vantaggio sul 13-16. Bergamo non trema: due di Wagner per il 17-18. Morelli passa ancora: per il 17-19 prima e per il 19-21 poi. Il muro di De Togni e l’errore di Wagner (19-23), prima dell’errore di Vedovotto e del muro di Garnica (22-23): tutto in equilibrio. Morelli e Della Lunga sfondano (23-24), Vedovotto chiude il 23-25.

Scambio lungo in avvio: lo mette giù Preti (2-0). Wagner incide (4 per lui), Bergamo spinge (6-3). Morelli passa (4 anche per lui), Castellana non molla (10-9). Due di Vedovotto, poi ancora Morelli e Wagner: 14-13. Sfida tra De Togni e Cargioli per il 15-15. L’Olimpia ne sbaglia due in fila (17-19), Wagner invece no: 20-20. Preti in pipe accende il finale (21-20). La New Mater torna avanti con De Togni (21-22), Della Lunga batte bene e Cargioli la ribalta (23-22). Poi Wagner completa la sua prova incredibile: prima accende due match ball di fila, poi la chiude lui con un ace per il 26-24.

TABELLINO
Olimpia Bergamo – Bcc Castellana Grotte 3-1
25-21 (26′), 25-20 (26′), 23-25 (29′), 26-24 (30′)

La Materdominivolley.it,  invece, si inchina alla vice capolista Atlantide Brescia: al Pala Grotte finisce 1-3 a favore della squadra padrona di casa

Annunci