Paolo Zeoli: “Amo la mia terra e mi impegno per salvaguardare il made in Italy”

Paolo Zeoli: “Amo la mia terra e mi impegno per salvaguardare il made in Italy”

10 Marzo 2022 0 Di Cristiana Lenoci

La promozione del territorio non passa soltanto attraverso i canali istituzionali, ma è portata avanti con entusiasmo e dedizione da tante persone comuni che hanno cuore la propria terra e si adoperano per farla conoscere ed apprezzare il più possibile.

La Capitanata, poi, è un territorio della Puglia piuttosto complicato, ricco di sfaccettature e realtà diverse tra loro che spesso  stentano a collaborare ed entrare in sinergia.

Eppure, nonostante le difficoltà anche di tipo strutturale che caratterizzano questa parte della Puglia, c’è chi non si arrende e, anzi, con grande costanza e dedizione, si prodiga per promuoverla come merita.

Paolo Zeoli è un professore di scuola secondaria di secondo grado presso lISS “R. Bonghi” sezione I.P.I. Artigianato di Lucera, originario di Foggia e residente in un piccolo paese della provincia, Casalnuovo Monterotaro, che da anni si si occupa di promozione del territorio e delle sue eccellenze agroalimentari.

Da tempo stiamo seguendo il suo lavoro attraverso i canali social, e abbiamo pensato di intercettarlo per chiedergli come e quando è nata l’idea di raggruppare il meglio della Capitanata dal duplice punto di vista dei prodotti gastronomici e dell’offerta turistica.

Nel dicembre 2019, infatti, Paolo ha deciso di sfruttare la grande potenza comunicativa dei social per promuovere i migliori prodotti che nascono proprio nella terra di Capitanata e anche nel resto d’Italia. Insieme ad altri appassionati pugliesi ha creato su Facebook il gruppo pubblico “Mercatino dei prodotti alimentari 100% made in Italy” che ad oggi conta 50.141 membri.

Il Gruppo, come si legge appunto nella descrizione, è stato appositamente creato per la promozione e la compravendita dei prodotti alimentari 100% made in Italy, e la promozione del turismo enogastronomico del nostro Paese. Il motto del gruppo è infatti: “Mangiare Italiano per andare lontano”.

Tante le iniziative interessanti promosse all’interno del gruppo: dall’organizzazione di incontri culinari, cene e degustazioni, a sfide gastronomiche tra cuochi e food blogger per designare il Mister Chef 2020.

Nel gruppo, oltre a tanti connazionali, ci sono anche numerosi stranieri attirati dalla cucina italiana e, in particolare, da quella pugliese.

A Settembre del 2020, in uno dei periodi più difficili per tutti a causa della pandemia, Paolo replica con la creazione di un altro gruppo pubblico, denominato “Travelling Capitanata”. Anche questa volta sceglie come piattaforma social una delle più utilizzate, Facebook.

Il gruppo, formato attualmente da circa 6800 membri, è un luogo virtuale in cui trovare spunti, suggerimenti su dove andare e cosa vedere in Capitanata, foto ed iniziative varie che si tengono appunto in questa zona della Puglia.

Grazie all’aiuto e al sostegno di imprenditori locali, ultimamente Paolo ha lanciato il concorso “Invita gli amici al Gruppo e vinci”: per chi invita il maggior numero di amici Facebook ad entrare nel gruppo in palio ci sono alcuni prodotti tipici locali pugliesi come una lattina di olio evo.

La Capitanata è un territorio che merita attenzione, considerazione e impegno affinchè possa crescere e svilupparsi secondo le linee di un turismo sostenibile e attento ai bisogni dei residenti. Grazie a Paolo Zeoli e a chiunque rende più possibile tutto questo.

Contatti

Cellulare 3476120396

Email: paolozeoli@tiscali.it

Paolo Zeoli, docente e appassionato di promozione del territorio