Porto Cesareo: dal 1° Giugno stop a sigarette in spiaggia

Porto Cesareo: dal 1° Giugno stop a sigarette in spiaggia

5 Aprile 2019 0 Di Cristiana Lenoci

Cattive notizie per i fumatori che non rinunciano alla sigaretta quando sono al mare. Porto Cesareo, una delle località pugliesi più rinomate, dice no al fumo in spiaggia. L’ordinanza comunale, emanata lo scorso 26 Marzo, fissa al 1° Giugno la data a partire da cui saranno messe al bando sia le sigarette che i relativi mozziconi che vengono abbandonati a dieci metri dalla battigia (si tratti di lido in concezione o spiaggia libera, non fa differenza).

Il divieto, emanato dal Comune di Porto Cesareo anche per prevenire gli incendi che purtroppo in estate sono più frequenti, si estende anche alle aree naturalistiche protette (parco regionale Palude del conte e duna costiera, marina protetta di Porto Cesareo, compresi gli isolotti e le dune).

Città no smoke

Il primo cittadino di Porto Cesareo, Salvatore Albano, ci tiene a sottolineare che l’ordinanza stabilisce il divieto di fumare sull’intero territorio comunale, se nelle vicinanze ci sono minori oppure donne incinta. L’obiettivo è di rendere Porto Cesareo una città no smoke a tutti gli effetti, sia per tutelare la salute pubblica che per limitare l’impatto ambientale del turismo su uno dei territori più belli d’Italia.

Le sanzioni in caso di violazioni andranno da un minimo di 25 ai 500 euro. L’ordinanza comunale-spiega il sindaco Albano- è il primo di una serie di provvedimenti per fare di Porto Cesareo e dintorni un territorio più vivibile per gli abitanti stessi e per i turisti che scelgono di venire qui in vacanza.

Se conosci altri Comuni pugliesi che hanno preso iniziative simili, puoi segnalarle alla nostra redazione.

Annunci