“Qui, io Abito”: a Settembre l’edizione 2021 di Collateral Maris, il Festival di Arti e Paesaggi a Vieste

“Qui, io Abito”: a Settembre l’edizione 2021 di Collateral Maris, il Festival di Arti e Paesaggi a Vieste

26 Maggio 2021 0 Di Cristiana Lenoci

Giunto alla sua quarta edizione, il Festival “Collateral Maris” ha come tema quest’anno l’Abitare. Collateral Maris é un evento di arti esperienziali, plastiche, visive e performative che incontrano il paesaggio e da questo si lasciano ispirare e plasmare, divenendo una cosa sola.

Si svolge a Vieste, sul Gargano, nel mese di settembre (dal 13 al 16), e questa del 2021 sarà la sua quarta edizione. Promosso e realizzato dall’associazione culturale Collateral con la collaborazione di numerose realtà associative e volontari del luogo, il festival è stato pensato per arricchire e valorizzare la festa della Madonna Stella Maris che si tiene nello stesso periodo: la prima metà del mese di settembre.

Un evento poetico e sensibile, delicato e forte, che ricerca la sinergia tra uomo, arte e territorio. Una festa all’insegna della sostenibilità ambientale ed umana che ben si accorda con l’idea di Turismo che arricchisce il territorio ed il visitatore e con la quale gli organizzatori desiderano portare un contributo alla nostra città, Vieste, meta di milioni di visitatori ogni anno.

Per la sua quarta edizione Collateral Maris Festival ha come tema l’Abitare. Abitare inteso nella sua accezione heideggeriana: “assunzione di responsabilità e cura nei confronti dei luoghi di cui siamo gli abitanti”, la declinazione del tema è racchiusa nell’assunto “Qui, io abito! ”. Abitare il proprio corpo, il proprio paese, il pianeta Terra.

Ci facciamo spazio, occupiamo spazio, ospitiamo corpi, generiamo. Siamo noi stessi luoghi. Possiamo essere luoghi natii, luoghi che generano, e a loro volta vengono generati da altrettanti luoghi. Nel ‘luogo natio’ acquisiamo consapevolezza.

Il filosofo tedesco Heidegger affermava che ‘siamo in quanto siamo abitanti’.

E allora se nell’abitare sta la nostra essenza, cosa vuol dire abitare?

È necessario rovesciare l’ovvio rapporto strumentale fra il costruire e l’abitare: non abitiamo in forza del nostro costruire, ma costruiamo in forza del nostro abitare”.

All’interno di un lungo periodo caratterizzato da sradicamento e deterritorializzazione, ora a causa della pandemia, sembrano tornare prepotenti alcuni termini come appartenenza, consapevolezza, cittadinanza attiva, sostenibilità, resistenza, conoscenza, recupero ed innovazione. Tali concetti sono entrati finalmente a far parte delle nostre esistenze in maniera meno teorica. Indagarne aspetti peculiari, prospettive, casi pratici e visioni, caratteristiche territoriali o universali, personaggi e simboli e riuscire a raccontarli attraverso i diversi linguaggi artistici, è l’obiettivo del Collateral Maris Festival, che lancia dunque la sua prima CollateralCALL con l’intento di sostenere e promuovere nuove ed originali visioni artistiche.

Che cos’è la Collateral CALL

La Call vuole essere occasione di ulteriore confronto e dialogo sul tema del festival e comprende 5 categorie: Pittura, Fotografia, Video, Grafica, Mixed Media.

La partecipazione è aperta a tutti: professionisti, appassionati, autodidatti di qualsiasi nazionalità e senza limiti di età.

La partecipazione prevede una tassa d’iscrizione di 10 euro.

I candidati per partecipare dovranno inviare entro il 30 giugno 2021 la seguente documentazione, all’indirizzo e-mail collateralcall2021@gmail.com con oggetto cognome_titolo del progetto_CollateralCall2021 (stesso oggetto se inviati tramite Wetransfer):

  1. Modulo di partecipazione compilato e firmato reperibile sul sito http://www.collateralmarisfestival.it
  2. Ricevuta bonifico tassa d’iscrizione
  3. Testo formato pdf dimensioni A4 (massimo 750 caratteri) recante descrizione del progetto in inglese

o italiano.

  1. Elaborati
  2. Fotografia Mixed Media e Grafica

foto singola o progetto fotografico, formato jpg, metodo colore RGB, risoluzione 300 dpi, inferiori a 15MB, lato maggiore non superiore 4000 pixel e non inferiore a 1600 pixel .

  1. Pittura e Disegno

3 fotografie dell’opera, formato jpg, risoluzione 300 dpi, inferiori a 15MB

  1. Video

1 video, formato MP4, inferiore a 100MB, Risoluzione Full HD 1920×1080 px (25 fps), Durata Max 3 minuti

SRGB

A tutti i partecipanti verrà data comunicazione tramite e-mail, all’indirizzo personale fornito, dell’inclusione o meno della propria opera inviata, nella lista dei 10 finalisti entro il 20 luglio.

Successivamente i nomi dei vincitori verranno annunciati sul sito, sulla pagina Facebook e Instagram del festival seguiti dalla pubblicazione delle 10 opere selezionate.

Queste saranno esposte in una mostra collettiva all’interno del programma del Collateral Maris Festival 2021 dal 13 al 16 settembre 2021. La mostra sarà allestita presso il chiostro del Museo Civico e Archeologico Michele Petrone in Piazzetta Cappuccini, Lungomare Amerigo Vespucci, Vieste.

Tra le opere selezionate al termine della mostra verrà individuato un vincitore a cui sarà assegnato un premio in denaro di trecento euro.

Durante la mostra ci sarà la possibilità di vendere le opere, il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza.

Regolamento completo e modulo di iscrizione su: https://www.collateralmarisfestival.it/