Andria, Un murales per urlare “Stop ai social!”

Andria, Un murales per urlare “Stop ai social!”

26 Febbraio 2019 0 Di Cristiana Lenoci

095207799-5ace678e-c326-4650-a1dd-739e1c7e3761

Il messaggio è chiaro:” I social, se usati in maniera negativa, possono essere un’arma che ferisce ma…. Noi possiamo ancora salvarci!”: Questo è quello che ha voluto rappresentare lo street artist Daniele Geniale, in collaborazione con i ragazzi della parrocchia di san Riccardo, su di una parete nel cuore della periferia di Andria. Tra giochi di colore e messaggi che non lasciano spazio all’immaginazione, ecco che spunta una mano umana, rigenerata dalla forza di due adolescenti, pronta a bloccare la mano pixel-lata di Facebook; una manina bianca e blu che, con il passar del tempo, ha abbandonato le sembianze di un “Like” per diventare un vero e proprio pugno stretto.

L’opera, nata con la tecnica dello stencil, rientra nell’ambito del progetto “Mens sana in quartiere sano“, promosso dal Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Puglia, e mira alla rigenerazione delle periferie attraverso la street art. In merito, lo stesso artista ha dichiarato: “”Il bullismo si fa sentire più forte quando è online, striscia attraverso i social e colpisce in modo più subdolo le sue vittime. Il nostro lavoro è l’esito di un percorso durato tre mesi, trascorsi dialogando con i genitori e i più piccoli“.

Un grande passo in avanti per Andria che, per la prima volta, si apre al mondo del “Cyber-bullismo” in maniera creativa ed innovativa.

095207228-338c429d-f41c-4bb8-a452-1b30c84703cf

095207356-b92ff910-2735-48c7-8f34-0dcdfdb0910f.jpg

 

Annunci