Calcio: Il Lecce perde contro la Lazio. Il Bari supera il Bisceglie e l’Audace vince

Calcio: Il Lecce perde contro la Lazio. Il Bari supera il Bisceglie e l’Audace vince

11 Novembre 2019 0 Di Vincenzo Barnabà

Il Lecce perde contro la Lazio per 4-2: un punteggio immeritato scaturito da una conduzione arbitrale e conseguente interpretazione del regolamento molto discutibile. Una sconfitta che precede i quindici giorni di stop per favorire le competizioni delle nazionali e che il Lecce utilizzerà per continuare ad allenarsi e recuperare gli infortunati.

Liverani, oltre agli infortunati Farias e Tabanelli, deve fare a meno anche di Filippo Falco, come anticipato ieri, vittima di un lieve infortunio nel corso dell’amichevole disputata a Roma giovedì. Dentro Babacar e con Tachtsidis nuovamente disponibile si ricompone il centrocampo con Majer e Petriccione.

LAZIO-LECCE 4-2 (1-1) – I DETTAGLI

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric (27′ st Bastos), Luiz Felipe, Acerbi; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (6′ st Cataldi), Luis Alberto, Lulic; Immobile, Correa (41′ st Berisha). All.: Inzaghi

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello (41′ st Rispoli), Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer (25′ st Shakhov), Tachtsidis, Petriccione; Mancosu; Lapadula, Babacar (28′ st La Mantia). All.: Liverani

Arbitro: Manganiello

Reti: 30′ pt Correa, 40′ pt Lapadula, 17′ st Milinkovic-Savic, 32′ st rig. Immobile, 35′ st Correa, 40′ st La Mantia

Ammoniti: Leiva, Immobile, Mancosu, Lapadula, Lucioni

Recupero: 1′ e 4′

A fine partita infatti il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, sul goal annullato di Lapadula, ha espressamente dichiarato, ai microfoni del canale ufficiale del Lecce: “Cosa faremo? Ora ne parliamo tra di noi e poi vedremo il da farsi”.

Al rientro il Lecce dovrebbe essere al completo ed affronterà il Cagliari, rivelazione del torneo.

SERIE B/ Girone C

Pari e spettacolo tra Cavese e Catanzaro. In Campania termina 2-2, con i giallorossi avanti grazie a Nicastro, poi rimonta dei padroni di casa con Russotto e Germinale, Fischnaller al 93′ ristabilisce la parità. Monopoli ok con il minimo sforzo: è Fella a siglare l’1-0 dei gabbiani alla Viterbese. Tris del Picerno al Teramo: una doppietta di Esposito e Santaniello, vengono intervallati dal gol della bandiera abruzzese realizzato da Magnaghi. La Reggina non si ferma e liquida 2-0 la Casertana: apre il solito bomber Corazza, poi Reginaldo blinda la vittoria. Pari in Virtus Francavilla-Rende. Ospiti avanti con Colloccolo, risponde il rigore di Vazquez. Il Bari strapazza un Bisceglie in crisi a domicilio: con la doppietta di Antenucci e la rete di Di Cesare, i galletti sono momentaneamente quarti. Mazzarani e Di Piazza ribaltano il gol di Palermo, e il Catania scongigge la Sicula Leonzio 2-1, entrando in zona playoff. La Ternana liquida la Paganese (Marilungo e ferrante gli artefici del 2-0 finale) e agguanta il secondo posto.

 

I RISULTATI

Cavese-Catanzaro 2-2

Monopoli-Viterbese 1-0

Picerno-Teramo 3-1

Reggina-Casertana 2-0

Virtus Francavilla-Rende 1-1

Bisceglie-Bari 0-3

Catania-Sicula Leonzio 2-1

Ternana-Paganese 2-0

Serie D – Girone H 

Annunci