Carnevale Estivo: a Luglio sfilate e carri allegorici a Locorotondo (Ba)

Carnevale Estivo: a Luglio sfilate e carri allegorici a Locorotondo (Ba)

18 Giugno 2019 0 Di Cristiana Lenoci

Il Carnevale pugliese è uno dei più antichi e rinomati d’Italia. Ma siccome si svolge in Febbraio, mese di solito freddo e inclemente, spesso succede che le sfilate vengono rimandate o ridimensionate a causa del maltempo.

In tanti pensano che sarebbe utile spostare l’evento in un periodo dell’anno più favorevole dal punto di vista climatico, per godere appieno dell’atmosfera allegra e gioviale che solo il Carnevale sa donare a grandi e piccoli. Sulla scorta di ciò, la Puglia diventa protagonista della prima edizione del “Carnevale Estivo”, che si terrà il 14 Luglio prossimo a Locorotondo (Ba), uno dei borghi pugliesi più suggestivi, immerso nella splendida Valle d’Itria.

Il Carnevale estivo ricalcherà la formula vincente sperimentata durante lo scorso inverno: ci saranno coreografie, calli allegorici, bimbi che sfileranno in maschera. Il tutto in un’atmosfera decisamente allegra e frizzante, arricchita dalla presenza di turisti e visitatori che ogni estate popolano la zona dei Trulli.

Ad organizzare il Carnevale Estivo pugliese sono le stesse associazioni che sono state coinvolte nell’edizione invernale: “U Carnvel” di Alfredo Neglia provvederà all’allestimento di 4 carri allegorici, coadiuvata da altre realtà associative per minori e ludoteche. Tra i carri partecipanti alla manifestazione ci sarà quello dedicato al personaggi Disney “Topolino e Minnie”, “Ratatouille” e quello realizzato dall’Associazione “Hakuna Matata” dal titolo “Giocatori e Ragazze Pon Pon”.

A cura della scuola di danza “Fuori di Danza” ci sarà l’allestimento e animazione del “Carro del morto”. Il corteo partirà da Piazza Mitrano di Locorotondo alle ore 20: il raduno è previsto per le ore 19.30. La sfilata allegorica attraverserà Via Cisternino arrivando fino a Piazza Marconi, per poi risalire verso Corso XX Settembre. In occasione di tale evento si terrà un’edizione straordinaria del mercato settimanale.

 C’è grande attesa per questo evento che si prevede molto “partecipato”: saranno sicuramente tanti i visitatori provenienti da ogni zona della Puglia e non solo.

Chi lo ha detto che il carnevale si festeggia solo d’inverno? La nostra Locorotondo si trasformerà anche questa estate in un magnifico teatro dove ognuno di noi, grazie alle associazioni del territorio, potrà interpretare la sua parte con o senza maschera sul naso. Sentirsi ancora una volta liberi, tutti insieme, grandi e piccoli, affollando le strade che percorriamo ogni giorni. Faremo comunità con i turisti che visitano curiosi il nostro borgo. Lo renderemo accogliente e spensierato, ancora una volta unico. So che sarà un successo perché ad organizzarlo saremo noi tutti insieme e squadra che vince non si cambia”. Queste le dichiarazioni rilasciate dal consigliere comunale Paolo Giacovelli, promotore dell’iniziativa insieme a tutta l’Amministrazione comunale di Locorotondo.

Origini e storia di Locorotondo

Da cosa deriva il nome di questo borgo pugliese considerato uno dei più belli d’Italia? Il termine “Locorotondo” si riferisce alla forma circolare di questo luogo, che è stato appunto costruito con strade concentriche e abitazioni a schiera di colore bianco. Ciò che colpisce di tale borgo pugliese è il centro storico, formato da un labirinto di vicoli stretti che si rincorrono e i tetti delle case che hanno la caratteristica forma spiovente, denominati “Cummerse”. La tradizione fa risalire la nascita di Locorotondo al 1000 d.C. Per circa 500 anni si avvicendarono alla guida della città diversi signori feudali che dotarono il borgo di mura e castello. Tra gli edifici e le chiese da ammirare a Locorotondo segnaliamo: la Torre dell’Orologio, la Chiesa Madre di S. Giorgio, la Chiesa Madonna della Greca, la Chiesa di San Nicola, Palazzo Morelli.