Docu-film di registi romani girato in Puglia: protagonista il Mar Adriatico

Docu-film di registi romani girato in Puglia: protagonista il Mar Adriatico

1 Ottobre 2019 0 Di Cristiana Lenoci

Anche i pesci piangono” è il titolo del film documentario girato in Puglia che ha la forma di un’antica ballata in cui il mare la fa da protagonista. La pellicola, realizzata dai registi Francesco Cabras, Alberto Molina e Diego Schiava, racconta la storia di un pescatore che guarda i pesci disperarsi perché hanno perso la “casa” in cui vivere. Il mare Adriatico resta così, inerme a guardare lo scempio ambientale che si consuma inarrestabile sotto gli occhi di tutti.

Coloro che vivono a stretto contatto con il mare (pescatori, biologici, esperti di ambiente marino, artisti) non possono che accogliere il suo grido d’allarme e cercare di dare una voce al suo rassegnato silenzio. Nel documentario si coglie il sapore di un passato che sa tanto di profezia, ed emergono con grande forza la voglia di riscatto e la passione per la natura dei registi romani.

Presentato in anteprima al Lecce Film Festival, “Anche i pesci piangono” è approdato al “Bellaria Film Festival”, dove è stato inserito nel concorso principale “Bei Doc”. I lavori in gara si ispirano all’articolo IX della Costituzione Italiana (“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica; tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”).

Un documentario di denuncia

L’Adriatico è uno dei mari più sfruttati al mondo per la pesca intensiva, e con le nuove tecnologie purtroppo si tende a pescare ancora di più. Ma per fortuna nel lavoro dei registi capitolini c’è anche un filo di speranza, con le storie di chi cerca ogni giorno di fare qualcosa per fermare il degrado ambientale, come succede a Torre Guaceto, mirabile esempio europeo di “pesca sostenibile”. Il documentario mira a smuovere le coscienze sui temi ambientali e in particolare sulle condizioni dei mari, ed ha come sottofondo la musica di Dario Muci e le parole di Rachele Andreoli.

Scheda documentario

Il documentario racconta, attraverso interviste e riprese condotte nelle principali marinerie della Puglia, le trasformazioni dell’Adriatico, un mare che fino a pochi decenni fa custodiva una grande ricchezza in biodiversità e che oggi si ritrova impoverito e malato.

A raccontare questa parabola sono i suoi protagonisti. Coloro che il mare lo hanno vissuto e amato: pescatori che vivono in prima persona la crisi della pesca, ricercatori che ne rilevano con preoccupazione i cambiamenti, attivisti e funzionari di parchi e riserve, che conducono azioni di tutela. Questo racconto del mare è diviso in capitoli scanditi dalla presenza e dalle straordinarie interpretazioni dal vivo di Dario Muci, cantore e ricercatore etnomusicale, e Rachele Andrioli, una tra le più belle voci del Mediterraneo.

Regia e fotografia: Francesco Cabras, Alberto Molinari

Ideazione: Domitilla Senni

Montaggio: Francesco Cabras

Produzione: MedReact, Ganga

Durata: 34’

Girato in Puglia

Trailer del documentario “Anche i pesci piangono”, girato in Puglia
Annunci