Nardò, il Sindaco emana ordinanza a favore dei braccianti: “Stop al lavoro nei campi dalle 12.30 fino alle 16”

Nardò, il Sindaco emana ordinanza a favore dei braccianti: “Stop al lavoro nei campi dalle 12.30 fino alle 16”

18 Giugno 2022 0 Di Cristiana Lenoci

Il Sindaco di Nardò Giuseppe Mellone ha disposto una nuova ordinanza, che sarà attiva a partire da lunedì 20 Giugno e fino al 31 Agosto. In considerazione delle alte temperature previste nei prossimi giorni, il primo cittadino ha disposto lo stop del lavoro nei campi dalle 12.30 fino alle 16.00.

Si tratta di un provvedimento già adottato da altri Sindaci pugliesi lo scorso anno, ma in piena estate. Quest’anno il caldo torrido si sta affacciando prima sulla nostra regione, costringendoci a fare i conti con una siccità preoccupante ed una serie di rimedi per arginarne le conseguenze spiacevoli.

L’ordinanza ha lo scopo di tutelare i braccianti agricoli, particolarmente esposti al rischio di lavorare esposti al sole durante le ore più calde del giorno.

Quest’anno più che mai c’è bisogno di un provvedimento cruciale come questo a tutela della salute dei braccianti agricoli. Le temperature, significativamente più elevate rispetto alle medie consuete del periodo e con previsioni che nei prossimi giorni preannunciano picchi insostenibili. Il provvedimento, lo dico con orgoglio, non tutela i soli lavoratori migranti, ma tutti i lavoratori dei campi, indipendentemente dal colore della pelle.

E in questi anni certamente abbiamo difeso la salute e la qualità della vita di tanti braccianti, che già in condizioni climatiche ideali fanno un lavoro durissimo. Basta con lo sfruttamento e basta con il sacrificio della salute di tante persone a favore del profitto, c’è assoluto bisogno di un’agricoltura che sia più etica” , ha dichiarato il Sindaco Mellone.

L’augurio è, che sulla falsariga di tale ordinanza, altri Sindaci intervengano allo stesso modo garantendo la salute dei braccianti agricoli e contadini, impegnati a lavorare la terra in condizioni spesso disumane.