Natale a Deliceto: qui è stato composto il canto natalizio “Tu scendi dalle stelle”

Natale a Deliceto: qui è stato composto il canto natalizio “Tu scendi dalle stelle”

22 Dicembre 2019 0 Di Cristiana Lenoci

A Deliceto, splendido borgo dei Monti Dauni, il Natale anche quest’anno è particolarmente magico. Il programma per le festività natalizie fino a Gennaio è molto ricco di eventi e iniziative suggestive, con lo sfondo dei caratteristici vicoli in cui viene allestito anche un Presepe Vivente, il 26 Dicembre e il 6 Gennaio prossimo.

Forse non tutti sanno che a questo paesino della provincia di Foggia è legato un aneddoto natalizio bello da ricordare. Qui, e precisamente nel Convento della Consolazione presso cui soggiornava, Sant’Alfonso dè Liguori diede vita al brano natalizio più conosciuto nella tradizione italiana, “Tu scendi dalle stelle”.

Notizie certe circa questo canto natalizio diffuso in tutto il mondo non ve ne sono, ma a quanto pare sull’autore non vi è alcun dubbio. Sant’Alfonso compose “Tu scendi dalle stelle” nel 1754, prendendo spunto da una melodia napoletana intitolata “Quanno nascette Ninno”, che viene attribuita al medesimo autore. Si ritiene che il Santo (che fu nominato Dottore della Chiesa) abbia composto questo bellissimo canto di Natale proprio nel Convento della Consolazione di Deliceto (Fg).

L’evento ha segnato profondamente il paese, che da allora è denominato “Deliceto, città del Natale”. In effetti, passeggiando tra i vicoli del centro storico, si ha la sensazione di toccare con mano le origini del Natale, una festa che da sempre accomuna grandi e piccoli nella sua magia.

Cosa vedere a Deliceto

Nel periodo natalizio il borgo di Deliceto è senz’altro più suggestivo grazie alla presenza dei mercatini di Natale e del Presepe Vivente, che si svolge proprio all’interno dei vicoli del centro storico. Un edificio da ammirare a Deliceto è sicuramente il Castello Normanno Svevo, l’unico castello che nonostante i numerosi rimaneggiamenti subiti nel tempo ha mantenuto integro l’aspetto di una fortezza. Sono tante e bellissime le chiese da visitare a Deliceto: la Chiesa e il Convento di Sant’Antonio, la Chiesa dell’Annunziata, la Chiesa Madre del SS. Salvatore, la Chiesa di S. Anna e Morti.

Anche Deliceto, come altri borghi situati sui Monti Dauni, ha origini antichissime. Furono i Longobardi a costruire la prima rocca, che fu poi fortificata successivamente dai Normanni. Il nome “Deliceto” deriverebbe dalla parola “elce”, un albero presente anche nello stemma cittadino, sebbene poco diffuso nel territorio circostante.