Pallavolo femminile: Niente da fare per il Cuore di Mamma. FLV in vetta!

Pallavolo femminile: Niente da fare per il Cuore di Mamma. FLV in vetta!

9 Dicembre 2019 0 Di Vincenzo Barnabà

L’Eurospin Ford Sara Pinerolo ritrova la vittoria grazie ad una prestazione attenta e senza errori. Dopo il passo falso con Montale, Zago e compagne vincono con un secco 3-0 la gara contro la formazione pugliese di Cuore di Mamma Cutrofiano, tornata a ranghi completi. Le pinerolesi superano a pieni voti la prova sul campo, bene in ogni fondamentale, fanno il loro gioco sfruttando il fattore campo e costringendo Cutrofiano ad arrendersi in tre set. Top scorer del match ancora una volta capitan Zago, a segno con 21 punti seguita dalle centrali Bertone e Ciarrocchi, rispettivamente 14 e 12 punti.

1 SET Inizio equilibrato con Pinerolo avanti di qualche lunghezza. L’attacco mani out di Zago e la fast di Bertone valgono il +3 (7-4). Cutrofiano accorcia le distanze con Cogliandro, la sua fast riporta il punteggio in parità (11-11). Le pinerolesi rimettono le distanze con Zago, prima in attacco poi dai nove metri e, in prima linea, Bertone mette la sua firma sul muro che blocca l’offensiva di Cogliandro (14-11). Coach Carratù chiama time out. Si torna in campo, le pugliesi rimangono in scia alle padrone di casa ma Ciarrocchi e capitan Zago trascinano le compagne + 5 (20-15). L’Eurospin mantiene il vantaggio fino a fine set chiuso da Bertone 25-21.

2 SET Parte bene la squadra ospite, avanti 1-4. Pinerolo azzera subito il gap di svantaggio, Boldini mette a terra la palla del 4-4. Si procede punto a punto per tutto il parziale. Nel finale si scaldano gli animi, un cartellino rosso, seguito ad un giallo regalano alle pinerolesi il punto del 20-19. Cutrofiano regge fino al 21-21 poi Bertone in fast e Grigolo con una palla piazzata nei tre metri portano il punteggio a +2. La palla set è un muro di Bertone su Valli. L’attacco di potenza di Grigolo chiude 25-21.

3 SET Buon inizio per Zago e compagne che mettono subito le distanze dalle avversarie con i centrali in evidenza (6-3). Le pinerolesi incrementano il vantaggio con la fast di Bertone (14-9). Le pugliesi calano d’intensità e l’Eurospin ne approfitta per volare verso la vittoria. Sul 19-15 fa il suo esordio in serie A nla giovane Allasia (classe 2002) dentro per Boldini. È ancora il capitano a trascinare le compagne, suo il punto del match ball. L’invasione di Valli a rete regala la vittoria alle biancoblu.

Coach Marchiaro al termine della gara: “Oggi sono particolarmente soddisfatto del lavoro della squadra, è giusto sottolineare l’atteggiamento che le ragazze hanno messo in campo. Oggi avevamo richiesto una partita un po’ meno tattica ma più aggressiva in modo da avere continuità. La squadra ha risposto in maniera perfetta, è venuto fuori un bel risultato quindi siamo doppiamente contenti. Lo sottolineo tutte le settimane ma questo campionato è davvero difficile, per mantenere la seconda posizione dovremo faticare e sudare”.

“Vittoria importantissima, domenica scorsa non abbiamo giocato la miglior pallavolo e sapevamo non essere facile oggi contro Cutrofiano ma c’era una gran voglia di arrivare a questo risultato per riscattarci” commenta Michela Ciarrocchi “ci abbiamo messo tanta grinta, in settimana abbiamo lavorato molto per dare continuità al nostro gioco. Ci attendono due partite importanti ma noi lavoreremo per migliorare i risultati dell’andata”.

 

EUROSPIN FORD SARA PINEROLO-CUORE DI MAMMA CUTROFIANO 3-0 (25/21, 25/21, 25/18)

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Ciarrocchi 12, Bertone 14, Boldini 3, Grigolo 11, Zago 21, Bussoli 1, Fiori (L), Tosini, Buffo, Allasia E., Nasi. Non entrate: Casalis. All. Marchiaro.

Cuore di Mamma Cutrofiano: Provaroni 3, Valli 12, Avenia 3, Kajalina 7, Cogliandro 11, Antignano 6, Baggi, Barbagallo (L), Negro. Non entrate: Tommasin. All. Carratù.

 

Serie B1: Va al Cerignola il derby di Puglia previsto nell’ottava giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile serie B1. Le foggiane dell’Ares Fenice Libera Virtus, hanno vinto per 1 a 3 sulla Zero5 Castellana Grotte e si godono il primo posto in classifica (15-25, 25-18, 22-25, 20-25).

Coach Marco Breviglieri schiera Morone (12) opposta a Muzi (2), Neriotti (12) e Dell’Ermo (12) al centro, Martilotti (18) ed Astarita (11) martelli, Pisano libero. Entrate Bellapianta e Losciale, non entrate Dischiena, Palladino e Gambardella.

Coah Massimo Ciliberti risponde con Loddo (10) opposta a Miotti (3), Kabunda (3) e Salamida (6) centrali, Matrullo (15) e Civardi (16) schiacciatrici, Minervini libero. Non entrate Rodio, Recchia, Pinto, Di Carlo e Totaro.

Il Cerignola mostra da subito le sue qualità. Concentrazione, attacco efficace, difese pronte, pochi errori ed un muro che blocca o comunque sporca quasi tutti gli attacchi avversari. E così la Zero5 si trova subito sotto (3-8, poi 9-16) e non riesce più a venir fuori cedendo il primo set per 15-25. Nel secondo set, come già accaduto, la Zero5 cambia volto e gioca allo stesso livello dell’avversario. Matrullo e Civardi acquisiscono fiducia (8-6, 16-14) e sul 18-17 la squadra castellanese aumenta il ritmo piazzando un 6-0 che stordisce le avversarie in evidente difficoltà. Finisce 25-18 con due schiacciate consecutive di Matrullo.

Il terzo set comincia com’è finito il secondo, con le “grottine” lanciatissime. Si va sull’8-2 ed il Cerignola stenta, ma non si arrende (16-11) recuperando pian piano. Sul 18-14 con Moroni al servizio, la ricezione Zero5 va in difficoltà consentendo a Martilotti e compagne di conquistare un incredibile 0-9 che inverte nuovamente l’inerzia della gara. Siamo sul 18-23 e sopravviene lo sconforto. La Zero5 si riprende, ma non va oltre il 22-25.

La squadra ofantina, ben lanciata nel quarto set (3-8), e rientrata nel proprio ruolo. La Zero5 resiste, ma Cerignola non molla più mantenendosi sempre in vantaggio (12-16, 15-21) e concludendo vittoriosamente il set per 20-25 e la gara.