San Paolo di Civitate: ecco perché è tra i “gioielli” di Puglia da non perdere

Ci sono borghi pugliesi che hanno le dimensioni di piccoli scrigni, all’interno dei quali sono custoditi veri e propri “tesori”, intesi come ricchezza di arte, di storia, di innovazione, modernità e voglia di riscatto. Uno di questi è senza dubbio San Paolo di Civitate, paese della provincia di Foggia anticamente conosciuto con il nome di “Teanum Appulum”, che poi assunse la denominazione di Civitate (durante il Medioevo). Forse non tutti sanno che qui, nel 1053, si svolse una battaglia che vide contrapposti i Normanni di Umfredo d’Altavilla e Papa Leone IX, e che terminò con la cattura del Pontefice da parte dei primi e che fu determinante per l’assetto territoriale dello Stato Meridionale. La vittoria dei Normanni afferma definitivamente la loro potenza  e, di lì a poco, li porterà al controllo totale dell’intero meridione d’Italia.

Dopo la distruzione di Civitate, che avvenne all’incirca nel XVI secolo, il paese divenne feudo dei Gonzaga: ed infatti a Cesare Gonzaga si attribuisce lo sviluppo e l’incremento del borgo che fu munito di torri-vedetta per provvedere alla difesa dei suoi abitanti. Purtroppo il borgo di San Paolo fu completamente raso al suolo dai Turchi nel 1571, ma del periodo storico migliore restano ancora tracce nel paese: il Castello adibito a residenza dei Gonzaga, la torretta di guardia e la cinta muraria, alcuni palazzi in stile barocco, la Chiesa di San Paolo, la più antica del paese. Vediamo nei dettagli quali sono i monumenti e le attrazioni turistiche da visitare a San Paolo di Civitate.

Una visita al Museo Archeologico

Chiunque voglia conoscere o approfondire la storia di San Paolo di Civitate e dintorni dovrebbe fare una capatina al Museo Archeologico, dove sono conservati reperti in grado di ricostruire il passato di questo paese e della Daunia in generale. La ristrutturazione dell’edificio in cui sorge il Museo ha riportato alla luce anche alcuni interessanti affreschi sulle pareti. Il personale presente nella struttura è assai competente e preparato, vi è la possibilità di usufruire di visite guidate e di frequentare attività laboratoriali organizzate. Il Museo si trova in Piazza Padre Pio n. 2. Adiacente al Museo si trova la Chiesa di Sant’Antonio. Altre chiese che meritano una visita sono la Chiesa Madre (ricavata in una torre di Palazzo Gonzaga) e quella dedicata a San Nicola, restaurata di recente dal FAI. Per info su orari e visite al Museo contattare il recapito telefonico: 0882-553078; Museo Archeologico Pagina Facebook

Info su San Paolo in Civitate

Il borgo, situato nella zona pugliese del Subappenino Dauno, è situato ad una altitudine di 175 metri sul livello del mare, dista 16 km dal Lago di Lesina, alla medesima distanza (circa 20 km) dal Gargano. Gode di una vista panoramica unica, ad est il Gargano, ad ovest il Subappenino Dauno. Il paese conta circa 4000 abitanti, si presenta con vicoli tortuosi, nascosti, palazzi storici con affreschi che fanno invidia agli edifici rinascimentali. Le strade sono composte da lastricati di pietre, nelle vie del centro storico sorgono piccole e avviate attività commerciali. La villa comunale è il fiore all’occhiello del paese: curata, ristrutturata, accogliente, presenta al suo interno anche uno spazioso anfiteatro. Il mese di Agosto San Paolo di Civitate si veste a festa: il 7 e 8 agosto c’è la festa del TORCINELLO SANPAOLESE organizzato dai giovani soci della PRO LOCO, sempre pronti a dare il meglio per promuovere il territorio. La festa patronale è dedicata a Sant’Antonio.

San Paolo in Civitate e la Cultura dell’Accoglienza

I visitatori che arrivano in questo paesino sono piacevolmente accolti dagli abitanti: l’accoglienza è uno dei punti forti di questo borgo pugliese. C’è chi, proprio su tale principio, insieme a quello della genuinità del cibo preparato come una volta, ha fondato i capisaldi della propria attività agricola, ricettiva o turistica. Pur essendo piccolo, San Paolo di Civitate può vantarsi di ospitare due imponenti aziende agrituristiche, che offrono differenti servizi:  Fattoria ROVELLO Masseria didattica e degustativa di Donatella Longo e AGRITURISMO MASSERIA DIFENSOLA che ha sempre puntato sulla cultura dell’ACCOGLIENZA, avendo come missione ed obiettivo la rinascita del paese e la valorizzazione del territorio.

Tra le attività commerciali del borgo rinomate segnaliamo MAD CAFFE, che è uno dei bar più antichi del paese, dove si possono gustare ottime birre, gustosi aperitivi curati nei minimi dettagli;  FRAGEMA Bar che si distingue per l’ottimo gelato artigianale, ONIL che è il re indiscusso delle crepes e della pasticceria, amato da tutti i giovani, il Bar BERNARDO con grande esperienza nell’allestimenti di eventi e degustazioni. Non mancano i pub dove trascorrere serate in compagnia, come il PUB LUDWIG. Per gustare una buonissima pizza cotta con forno a legna c’è la Pizzeria “U Falc”: qui si possono mangiare anche ottime paposce tipiche del posto.

Il ristorante “CUM GRANO SALIS” è stato l’ultimo a nascere in questo piccolo borgo, ma si è subito conquistato un posto di tutto rispetto per le specialità, il servizio, la raffinatezza dei piatti. Il locale si trova all’interno di un bellissimo palazzo d’epoca, e nasce dal sogno dello chef Giuseppe Derrico.

Il paese vanta aziende di rilevanza ormai storica: DI NUNZIO, che esporta legumi coltivati nella zona di Civitate; CORDISCO CASEIFICIO legato alla storia della transumanza; OLEIFICIO MARCHESINO e CANTINE ALTIERI. Poi vi è l’Azienda agricola MASSERIA FAUGNO che si caratterizza per il suo metodo di coltivazione in “armonica natura”, sperimentato a livello scientifico. L’azienda agricola di SONIA DI CARLO, giovane studentessa ventiduenne iscritta presso la Facoltà di Agraria di Foggia, punta alla qualità dei prodotti e si è specializzata sulla coltivazione delle mandorle. Anche lei, come tanti giovani del luogo, non è andata via, ha preferito restare e lottare.

San Paolo di Civitate è un borgo che non si dimentica: è tra i luoghi di Puglia che un turista dovrebbe visitare almeno una volta, anche soltanto per la naturale genuinità che contraddistingue la terra ed i suoi abitanti.

Una foto che ritrae la festa patronale dedicata a SantAntonio

Le foto sono state gentilmente fornite da Radio Athena Beat di San Paolo di Civitate.

Annunci
1 Comment

Leave a Reply