Scagliozzi Pugliesi: specialità tipiche in versione street food

Scagliozzi Pugliesi: specialità tipiche in versione street food

14 Gennaio 2020 0 Di Cristiana Lenoci

Quando la tradizione “sposa” la modernità il risultato può essere strepitoso. In cucina, poi, le “contaminazioni” tra vecchio e nuovo sono le benvenute, perché foriere di originalità.

Proprio grazie all’exploit dello street food gli scagliozzi, prodotti tipici di Foggia e di Bari, sono tornati in auge. Il loro gusto, poi, conquista il palato degli adulti e dei più piccoli. Mentre a Foggia gli scagliozzi si trovano per lo più in friggitoria, a Bari invece passeggiando per strada nel centro storico ci si imbatte spesso nelle bancarelle che offrono questo tipo di specialità, soprattutto in occasione delle feste.

Che cosa gli Scagnozzi

Chi pensa che la polenta sia un alimento diffuso per lo più al Nord Italia (nel Veneto, ad esempio, non manca quasi mai nei contorni a tavola), si sbaglia di grosso. Gli scagliozzi infatti sono triangoli fatti con la polenta, lasciata seccare e poi fritta in olio.

La polenta viene prima fatta seccare per farle perdere l’acqua in eccesso che rovinerebbe la frittura. In seguito si fa raffreddare sul marmo e poi  tagliata in forme simili a quelle del pan carrè. C’è chi preferisce la polenta aromatizzata con spezie o con pepe nero, e vi è anche chi ne arricchisce il gusto con il gorgonzola oppure con un po’ di pancetta.

La ricetta è composta da pochi e semplici ingredienti: acqua, farina di mais, sale e frittura con olio di semi di girasole per renderla più friabile e leggera.

Preparazione degli Scagliozzi

Se volete cimentarvi nella preparazione di queste golose specialità tipiche pugliesi seguite questi pochi e semplici passi. Prima di tutto, versate acqua in una pentola, aggiungeteci del sale e portate ad ebollizione. Mentre l’acqua bolle, versate la farina di mais mescolando con un cucchiaio in legno.

Fate cuocere fino ad ottenere una polenta abbastanza densa e consistente. Versate il composto così ottenuto in uno stampo (tipo quello che si utilizza per ciambelle o plumcake) e lasciate raffreddare. Meglio riporre il composto in frigorifero per circa mezz’ora.

Una volta che la polenta sarà soda e ben compatta, toglietela dallo stampo e tagliatela in fette sottili della dimensione di circa cinque millimetri. Ricavate dei piccoli triangoli.

Scaldate l’olio in un recipiente e aspettate che l’olio sia abbastanza caldo, poi immergeteci gli scagliozzi.

Toglieteli dal fuoco quando saranno ben cotti, ossia quando assumeranno un colore dorato. A questo punto estraeteli dall’olio e poggiateli su un foglio con carta assorbente.

Ora potete servirli. Buon appetito!